L’intelligenza artificiale di Vidiemme

intelligenza_artificiale_vidiemme_chatbot

Tecnologie che nascono per dare più valore all’azienda – L’esempio di Vidiemme

Le opinioni sull’impatto dell’intelligenza artificiale nel mondo del lavoro sono ancora discordanti, soprattutto in Italia. Da un lato c’è chi teme che l’utilizzo di tecnologie sempre più sofisticate riduca la necessità delle persone, eliminando posti di lavoro. Dall’altro c’è chi crede fermamente nella valorizzazione e nel futuro delle tecnologie facenti parte della digital disruption.

L’intelligenza artificiale non è una minaccia

Che l’AI sia già parte della nostra vita è un dato di fatto, sul lavoro come a casa (vedi Alexa o Google Home). La domanda è: parliamo di una minaccia o di uno strumento capace di modificare in maniera permanente la nostra concezione di futuro?

Vidiemme Consulting e la Conversational AI

“Building the future together”, questo è il claim di Viedemme Consulting, tra le aziende che hanno fatto della loro mission lo sviluppo di soluzioni volte a migliorare i processi aziendali, valorizzando nello stesso tempo le persone. Dal 2004, l’azienda sviluppa progetti in ambito web, mobile, wearable e connected device per mercati quali Luxury/Fashion, Retail, Pharma, Finance/Booking, e che è stata riconosciuta da Gartner tra le top 20 realtà mondiali nell’ambito della Conversational AI. Infatti Vidiemme ha cominciato a introdurre l’AI in azienda attraverso l’uso di chatbot e assistenti virtuali, che hanno avuto successo soprattutto nell’ambito HR.

Il successo del chatbot di Vidiemme per il recruiting

Da alcuni anni Vidiemme usa un chatbot per il processo di recruiting, a dimostrazione della perfetta sinergia che si può sviluppare tra uomo e macchina. Infatti, da un lato l’uso del chatbot semplifica il processo di recruiting rendendo totalmente oggettiva la prima fase di recruiting. Dall’altro il recruiter continua a mantenere il suo ruolo. Il recruiter infatti scrive le domande del chatbot e poi subentra nella seconda fase di selezione incontrando personalmente i candidati.

L’AI per valorizzare il lavoro delle persone

L’obiettivo di Vidiemme, e delle altre aziende che operano in questo ambito, non è solo fornire una soluzione tecnologica al cliente che la richiede ma anche accompagnarlo nella sua adozione e valorizzazione. Infatti, sono sempre state e continueranno a essere le persone a sapere e a decidere in quale ambito aziendale applicare l’AI perché produca i benefici attesi.

Best practice di interazioni uomo-macchina saranno tra i temi principali del prossimo EcommerceDAY, in programma il 3 ottobre al Palazzo del Ghiaccio di Milano.

Per prenotare l’ingresso vai alla sezione dedicata.