Co-Design: cos’è e come funziona

co design

Il co-design è una disciplina che oggi sta prendendo sempre più piede nel mondo del digital marketing. Ma cos’è esattamente e come funziona? #codesign #designthinking #ecday2018 #ecommerceday2018

Co-Design: il Design partecipativo che coinvolge diverse competenze

Co-Design, lo dice anche la parola, è Design partecipativo e di co-progettazione. Un approccio innovativo che coinvolge direttamente tutti gli stakeholder nella generazione delle idee e nella progettazione di un concept. Quest’ultimi infatti condividono idee, bisogni e interpretazioni e si possono considerare a tutti gli effetti i co-autori del progetto.

Il Co-Design è utile perché mette attorno allo stesso tavolo e a risolvere il medesimo problema un gruppo di persone con competenze diverse.

La storia del Co-Design: come è quando è nato il Design Thinking

La pratica del Co-Design, sebbene stia scoppiando molto negli ultimi anni, risale in realtà agli anni ’60, quando in Scandinavia i lavoratori si battevano per il diritto di co-progettare sistemi IT insieme. Poi, negli anni ’70 negli USA inizia a diffondersi sempre di più l’uso del termine “design partecipativo”, inteso a indicare un tipo di design in cui si coinvolgevano nella progettazione anche gli utenti finali. Negli anni ’80 Donald Norman pubblica il suo celebre libro “Design of Everyday Things”, dove conia il termine “User-Centered Design” per indicare un tipo di Design che si concentra sui bisogni umani e sulle emozioni dei consumatori. Questo termine si evolverà poi ulteriormente e forse oggi è molto più conosciuto come Human-Centered Design o Design Thinking più in generale.

Come funziona il Co-Design?

I momenti di Co-Design si possono considerare come dei veri e propri briefing creativi, dove gli stakeholder, tutti insieme, si confrontano, discutono, elaborano idee tramite il brainstorming o altre tecniche di Design Thinking. Le agenzie pubblicitarie, per esempio, lo utilizzano quando bisogna creare dei prodotti il cui posizionamento potrebbe richiedere l’esperienza di più professionisti, per esempio.

È importante lo spazio nel Design Thinking?

Lo spazio è molto importante. Bisogna creare un ambiente di lavoro molto accogliente. Con spazi luminosi, ampi, tavoli grandi, muri distanti e puliti dove ci si appenderanno post-it e informazioni per facilitare l’andamento progressivo dell’incontro.

Co-Design a EcommerceDay

Tra i tre temi principali di EcommerceDay 2018 spicca quello legato al mondo del Design. Ecco nell’evento che si terrà il 19 ottobre non mancheranno storie e riferimenti legati al mondo del Design Thinking, Co-Design e User Experience. Prenota subito il tuo biglietto!