Adidas trasforma la plastica degli oceani

adidas-parley-calzature-ecommerceday

Adidas x Parley è la linea di scarpe nata per proteggere gli oceani dalla plastica

La collaborazione tra Adidas e Parley porta avanti uno dei valori fondamentali del brand di calzature sportive: la sostenibilità. Vi avevamo già parlato della partnership con Stella McCartney, oggi vi parliamo di un fatturato di circa 6 milioni e dei progetti futuri del colosso tedesco.

SCELTA SOSTENIBILE CHE NON RINUNCIA ALLO STILE

La collaborazione con Parley è cominciata nel 2015: viene lanciata la prima linea di scarpe in plastica riciclata recuperata da bottiglie in PET e da reti da pesca, con il doppio vantaggio di ripulire i fondali degli oceani. Nel 2017 l’azienda ha prodotto e venduto un milione di scarpe realizzate con filati riciclati, nel 2018 i pezzi venduti sono arrivati a cinque milioni. Dopo l’enorme successo ottenuto Adidas ha deciso di continuare a personalizzare e rivisitare i modelli di calzature, così da rimanere in linea con il design del brand e proporre allo stesso tempo uno stile di vita.

La linea Adidas x Parley ha riscosso talmente tanto successo (6 milioni di fatturato in due anni), da fornire una previsione di produzione in poliestere riciclato pari a sette milioni di scarpe nel 2019. Parley for the Oceans è un’organizzazione che cerca di eliminare l’inquinamento plastico nei corsi d’acqua del mondo. “Siamo estremamente orgogliosi che Adidas si unisca a noi in questa missione e sta mettendo la sua forza creativa dietro questa partnership per dimostrare che è possibile trasformare la plastica oceanica in qualcosa di interessante“, ha detto Parley, fondatore dell’organizzazione.

Ogni paio di scarpe è prodotto per almeno il 75% da rifiuti plastici sottratti all’ambiente: per fabbricarne un paio servono 11 bottiglie di plastica da cui si ottiene un filato usato per creare il disegno esterno, gli strati di rivestimento interno e quello dei talloni.

SCARPE IN MOSTRA

Una delle scarpe realizzata grazie a Parley Oceans Plastic si chiama UltraBoost, parliamo di una calzatura running prodotta riciclando la plastica ed altri materiali di scarto spinti dalle correnti verso le rive. Un apprezzamento speciale è arrivato dalla mostra Broken Nature dedicata al rapporto tra design e salvaguardia dell’ambiente, ospitata durante la XXII Esposizione Internazionale alla Triennale di Milano. L’ecologica UltraBoost ha fatto parte dell’esposizione, lanciando un importante messaggio di aiuto per evitare la distruzione degli organismi marini. L’obiettivo dell’azienda è molto ambizioso: entro il 2024 Adidas punta infatti a eliminare completamente la plastica vergine e a produrre tutte le scarpe e l’abbigliamento usando esclusivamente poliestere riciclato.

ADIDAS A ECOMMERCEDAY – SIMONE SANTINI (VICE PRESIDENT SALES)

Durante EcommerceDay avremo come relatore Simone Santini (Vice President Sales di Adidas). Parleremo di strategie di business vincenti e dei cambiamenti in atto nel retail. Approfitta dello sconto del 20% entro il 15 settembre, clicca qui!